Progetto di Ricerca Sperimentale “Pet Therapy Psicomotoria e Autismo”

Progetto di Ricerca Sperimentale “Pet Therapy Psicomotoria e Autismo” in collaborazione con il   Reparto di Neuropsichiatria Infantile dell’Istituto  G. Gaslini di Genova e l’ASL 3 Genova , svoltosi nel biennio 2003/2005 presso l’Istituto David Chiossone di Genova.

Direttore Scientifico Prof.ssa Edvige Veneselli (Direttore Cattedra di Neuropsichiatria Infantile Istituto Gaslini ,Genova), Dott.ssa Daniela Dall’Agata (Responsabile U.O. Disabili della ASL 3 di Genova).
 
Scopo del progetto: verifica ed efficacia del metodo dell’Associazione Italiana Pet Therapy –Terapia Psicomotoria Assistita con Animali® con pazienti affetti da Disturbi Pervasivi dello Sviluppo – Autismo, allo scopo di inserire la terapia tra gli interventi erogati dal Servizio Sanitario Nazionale.

Obiettivi del progetto specifico: ridurre lo stato di isolamento del paziente, ridurre i problemi del comportamento (aggressività, iperattività, oppositività), promuovere attività che aiutano il recupero e l’uso di abilità settoriali (es. l’attenzione), offrire motivazioni che forniscano il mantenimento ed il recupero delle autonomie.

Metodologia di intervento: è stata costituita una equipe multidisciplinare che ha selezionato e monitorato i soggetti inseriti nel progetto di pet therapy psicomotoria (9 bambini); il progetto ha previsto una seduta settimanale della durata di 45 minuti circa, per un totale di  24 mesi.

Il setting è stato strutturato in maniera specifica dall’operatore dell’Associazione Italiana Pet Therapy che svolgeva la terapia psicomotoria assistita con animali. Ogni seduta è stata videoregistrata per il monitoraggio della terapia; luoghi, tempi e modi di svolgimento della terapia sono rimasti costanti nel tempo.

Risultati del progetto: in tutti i soggetti partecipanti  si sono evidenziati miglioramenti circoscritti nelle aree di intervento individuate; l’analisi dei risultati ottenuti evidenzia miglioramenti sia sul piano cognitivo che emotivo-relazionale; la pet therapy psicomotoria si è dimostrata pertanto una efficace terapia complementare, in grado di supportare , integrare e coadiuvare le terapie normalmente effettuate dagli utenti. Si ritiene che il metodo di lavoro adottato, con la progettazione individuale degli obiettivi, verifiche in itinere e utilizzo di strumenti di valutazione, possa rappresentare un valido approccio per la verifica dell’efficacia della Terapia Psicomotoria Assistita con Animali con soggetti affetti da disabilità importante.